Warning: Creating default object from empty value in /customers/3/4/2/outematmusic.it/httpd.www/wp-content/plugins/anspress-question-answer/includes/functions.php on line 2487 Help KICK! – Outemat Music

Help KICK!

1.68K viewsconsigli di mix
0

Ciao ragazzi!!

Sono in cerca di consigli da chi ne sa più di me…

Mi sto accorgendo sempre di più di avere problemi nel creare kick fatti bene…E anche dei bei bassoni con Operator…Questo, penso, principalmente per le mie scarse conoscenze in fatto di equalizzazione e compressione (e teorico riguardante frequenze da tenere e da togliere in generale) dato che deduco siano i principali strumenti per rendere appunto basso e kick più…come dire…Fatti come dio comanda! Ultimamente sto cercando di produrre pezzi Techno-minimal…Ho visto molti tutorial su YTube ma con scarsi risultati…Qualcuno ha qualche dritta, qualche trucchetto o qualcosa da suggerirmi?

Grazieeeeeeeeee!!!!!!wink

0

Ciao thechemical, si sicuramente ulteriori nozioni sull’ utilizzo consapevole di compressori /espansori e degli equalizzatori non guasterebbe. Per quanto riguarda la cassa se pur possibile crearne sinteticamente con Operator non sarebbe male avere qualche campione di suoni Kick reali/sintetici ( free o a pagamento) da rielaborare (riequalizzare e comprimere /espandere) anche per le basse eventualmente provare a cercare free vst compatibili con il tuo sistema operativo per ampliare la scelta dei sintetizzatori, oltre i rinomati ce ne sono una discreta quantità freeware.Ovviamente avere diversi synth con diverse patch amplia il tuo “parco suoni”, il passo successivo è studiare quella branchia della musica elettronica che è la sintesi analogica/digitale, per imparare a programmare i propri suoni.

0

:((((

E’ quello il problema..Ho un po di librerie con kick abbastanza validi secondo me… Il punto è che non riesco poi a modificarli tramite appunto Comp e Eq come vorrei..Gli piazzo su un bello spectrum anche per vedere e cercare di capire cosa sto combinando ma…Zero…mi rendo conto poi che invece di arrivare a quel suono che volevo…Si impasta tutto o viene da schifo…Stesso identico discorso per il Basso..Quando trovo o arrivo poi al suono che voglio, diciamo…Voglio farlo pompare per bene o farlo incastrare bene col kick in modo che nn si disturbino o sovrappongano determinate freq..E’ questo il concetto che non capisco, a cui nn arrivo proprio. Vado a levarmi,per esempio le alte freq, di solito uso l’Eq a 4 bande…e la 4 banda la tiro giu…Poi? poi sto sempre li a smanettare ma..Ho proprio l impressione di nn star facendo bene le cose, anche quando il suono sembra suonar bene..In realtà non è così…Mi debiltano ste cose! Alla fine è la base!!

0

ci vuole pazienza e pratica.

Ciao ancora max. capisco perfettamente la tua frustrazione, ci sono passato e per certi versi la combatto anche io ogni giorno. Voglio ricordarti che non si può paragonare un prodotto fatto e finito e masterizzato da chi ha molta esperienza e strumentazione migliore con il semplice output di una D.aw. in questo caso Live. Uno su tutti è prorpio il tipo di processing che viene effettuato con coscienza e maestria sulla master track (compressioni-saturazioni equalizzazioni immagin stereofonica ) E questo step che in maniera inpropria possiamo chiamare mastering (in realtà il mastering è tanto altro) richiede molta esperienza-pratica-un buon ascolto dato dall unione di monitor e stanza dove si lavora. Sei agli inizi e mi permetto di consigliarti di concentrarti non tanto su quanto “pompano” le tue produzioni, ma piuttosto alla scelta dei timbri (syntetizzatori) alla stesura dei brani (composizione intro strofa ritornello breack ecc ecc. ) Il tuo massimo è lo zero db . produci produci produci, se sarai tenace arriverà il giorno in cui potrai pensare di levigare-migliorare le tue produzioni,mediante un esperienza acquisita, o perchè no rivolgendoti ad uno studio professionale per migliorare il prodotto finale. Ciao e a presto.

Stato della connessione